Archivi Blog

Capitan Antenna e l’Antenna Invisibile | Emme Esse 380L

Un prodotto del catalogo Emme Esse ideale per soddisfare le esigenze di ricezione in situazioni in cui sia necessario salvaguardare l’estetica.
Ne sono un esempio i palazzi situati in centri storici di particolare interesse culturale o i prestigiosi edifici polifunzionali ospitanti sedi di rappresentanza, ecc…

In situazioni del genere in cui non sia possibile accedere al tetto, la necessità di collocare un’antenna su una facciata o su un terrazzo potrebbe suscitare delle controversia di natura condominiale.
L’antenna proposta permette di mantenere inalterate le caratteristiche estetiche dell’edificio.

Annunci

Come togliere la luce di stand-by dal televisore | Standby Killer

Presentiamo un prodotto che possiamo, senza alcuna remora, definire “green”. Un recente studio, condotto in ambito universitario, ha dimostrato che lo spegnimento delle luci di stand-by degli elettrodomestici (televisori, decoder, lettori DVD, ecc…) può contribuire a ridurre le spese per consumi elettrici fino a 250 € all’anno.

Come miscelare Satellitare e Digitale Terrestre con amplificatore da palo

Uno dei tutorial che ha riscontrato più successo sul nostro canale YT riguarda la possibilità di miscelare su un unico cavo i segnali satellitare e digitale terrestre.

Una soluzione ideale in quelle situazioni in cui risulta difficile sviluppare più di un coassiale (ad esempio tubazioni sature e intasate).
Attraverso dei semplici dispositivi mixer/demixer è possibile sfruttare ambo i segnali usando un solo cavo di discesa.

La situazione si complica un po’ quando sul palo della’antenna digitale terrestre è presente un amplificatore. Molti iscritti al nostro canale ci hanno chiesto delucidazioni a riguardo.

Nel video presentiamo un interessantissimo prodotto che permette la miscelazione dei segnali Sat e digitale terrestre anche in presenza di un di dispositivo di amplificazione da palo. Mostriamo, in particolare, come gestire l’alimentazione dell’LNB e dell’amplificatore.

Come scegliere l’alimentatore TV

L’utilizzo dell’amplificatore da palo nell’impianto TV prevede l’abbinamento di un alimentatore.

Infetti, attraverso il cavo coassiale, l’alimentatore trasferisce all’amplificatore la tensione elettrica necessaria per il suo funzionamento.

Esistono diverse tipologie di alimentatori e nel video ne illustriamo le caratteristiche salienti mostrando il criterio per la scelta del giusto dispositivo.

Come collegare tutti i televisori con un solo decoder

Molti clienti ci chiedono consigli su come portare le immagini del decoder satellitare su tutti i televisori della casa.

Con la tecnica della modulazione è possibile prelevare il segnale Audio/Video da una qualsiasi sorgente (non solo decoder, ma anche lettori DVD, telecamere, ecc…) e collegare tutti i monitor sfruttando l’impianto TV preesistente.
Il modulatore RF converte il segnale AV in una radiofrequenza che i televisori sono in grado di sintonizzare come un qualsiasi canale ricevuto in antenna.

Si tratta di un dispositivo utilissimo in ambito professionale (intrattenimento in bar e locali, videosorveglianza, ecc…) ma, grazie alla sua versatilità, è utilizzabile anche in ambito domestico.
Nel video mostriamo una serie di configurazioni facilmente realizzabili.

Come estendere un cavo HDMI senza fili

Presentiamo il nuovissimo HDMI Extender, Kit basato su tecnologia wireless a 2,4 GHz.Una soluzione marchiata Emme Esse (cod. 87178) ideale per l’ambiente domestico.

Con questo prodotto sarà possibile utilizzare la Pay TV in camera da letto, senza spostare il decoder posizionato nel salone. Il tutto mantenendo la qualità delle immagini HD. Il dispositivo permette, infatti, di trasportare un segnale audio/video in Alta Definizione, da una stanza all’altra dell’abitazione, senza sviluppare cavi.

La funzione telecomando non è inibita essendo il kit in grado di ripetere anche il segnale IR.
Il trasmettitore gestisce segnali digitali 480p/576p/720p/1080i/1080p fornendo alla TV remota un segnale HDMI a 1080p (upscale).
La tecnologia di trasmissione a salto di frequenza adattivo riduce le interferenze derivanti da modem wi-fi o dispositivi che lavorano sulla stessa banda.
Il design accattivante e le dimensioni contenute rendono questi dispositivi poco invasivi e perfettamente integrabili in qualsiasi ambiente.

Come sorvegliare casa con lo Smartphone o Tablet

Direttamente dal catalogo Emme Esse, la nuova telecamera IP con standard Wi-Fi (cod. 87460).

Si tratta di un dispositivo completamente Plug&Play, che non richiede noiose impostazioni IP (tecnologia P2P). Tramite l’APP gratuita (disponibile sia per dispositivi Android, sia per sistemi iOS) sarà possibile configurare, in pochi e semplici passaggi, la videocamera ed utilizzarla per sorvegliare casa, ufficio, animali domestici e neonati.

La telecamera è in grado di funzionare anche in notturna tramite IR-LED (11 led). Equipaggiata con sensore 1/6″ CMOS a colori e lenti da 3,6 mm; campo visivo 90°. Risoluzione massima: 640X480 (VGA).
Il dispositivo è in grado di rilevare suoni e movimenti e di inviare allert via mail o via applicazione smartphone. Registrazione su memoria interna da 1 Gb oppure su Micro SD Card.

Audio bidirezionale: è possibile ascoltare cosa succede nell’ambiente monitorato e comunicare con eventuali intrusi.
Il tutto mantenendo dimensioni estremamente compatte.

Come portare Digitale terrestre e satellitare a tutte le prese

Per chi necessita di disporre dei segnali Digitale Terrestre e Satellitare a tutte le prese dell’appartamento, mostriamo una configurazione che consente di collegare fino a 10 punti TV.

La soluzione prevede l’utilizzo di dispositivi Multiswitch della recentissima serie Matrix di Emme Esse.

La tecnologia Multiswitch consente di gestire un numero elevato di utenze senza limitazioni di alcun genere. Grazie all’utilizzo di dispositivi a 5 ingressi, è possibile miscelare i due tipi di segnale e servire tutte le prese, senza la necessità di sviluppare un numero eccessivo di cavi.

Come estendere il segnale internet WI-FI

In collaborazione con Emme Esse, abbiamo testato il nuovo Kit Powerline WI-FI (cod. 80351W). Rispetto alla versione base (cod. 80351), i dispositivi offrono la possibilità di estendere la rete internet anche in modalità wireless, senza rinunciare alla semplicità di utilizzo (nessuna configurazione richiesta) e alla sicurezza (sistema di crittografia 128-bit AES). Ideale per chi ama navigare in internet utilizzando dispositivi mobili anche in ambienti non raggiunti dal segnale WI-FI.

A volte il cammino di Capitan Antenna si presenta come tortuoso e pieno di insidie, ma il nostro eroe riesce sempre ad affrontarle con molta calma e determinazione… o quasi 🙂

#LeVolpiDelleSerre | 25 maggio 2014